Con l’approvazione definitiva della Legge di Stabilità per l’anno 2016 (prevista per la fine dell’anno) entreranno in vigore importanti novità per quanto riguarda la tassazione degli immobili.

La principale novità è sicuramente l’abolizione della Tasi sull'abitazione principale (cd. prima casa) e relative pertinenze, eccezion fatta per gli immobili di lusso (classificati nelle categorie catastali A/1, A/8, e A/9). Dal prossimo anno, quindi, i proprietari di sole abitazioni principali non saranno più chiamati ad effettuare alcun versamento.

I contribuenti possessori delle cd. seconde case saranno invece nuovamente chiamati al versamento di IMU e TASI alle consuete scadenze del 16 giugno e 16 dicembre.

Altra novità importante riguarda i possessori di abitazioni cedute in comodato d’uso gratuito ai figli, in questo caso infatti la legge di stabilità prevede uno sconto del 50% sull’Imu e sulla Tasi dovute dal proprietario. Questo trattamento di favore si applicherà non solo a coloro che possiedono esclusivamente l'immobile concesso in comodato ma anche a coloro che, oltre all'immobile concesso in comodato, possiedono nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale.